Prestito da 20000 euro

  • Le migliori finanziarie che offrono in prestito 20000 euro
  • Simulazione rapida e semplificata di rata e durata del prestito
  • Confronto senza impegno e senza limiti

Le migliori finanziarie che offrono in prestito 20000 euro

Importo del prestito
Mostra tutti
Durata
mesi
Mostra tutti
mesi
Aggiornato Luglio 14, 2024
14.172 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.3
Recensione
Importo del prestito 2.000 – 75.000 €
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Martedì 11:40
  • Processo rapido
  • Finanziamento 100% online
  • Richiesta personalizzata
Esempio: Importo richiesto 19.094,21 euro: TAN fisso 3,4 %, TAEG fisso 4,04 %, in 120 rate da € 193. Spese, già incluse nel calcolo del TAEG: commissioni Intermediario incaricato per istruttoria pratica € 0,0, commissioni istruttoria pratica € 500,00, imposta di bollo/sostitutiva € 16,00, interessi € 3.549,79. Importo totale del credito: 23.160,00 euro. Periodo compreso tra 61 giorni e 2.555 giorni. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
4.872 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
8.1
Recensione
Importo del prestito 2.000 – 75.000 €
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Domani 11:40
  • 100% online
  • Il tuo prestito pre-accettato all’istante
  • Gratuito e senza impegno
Esempio: Prestito Personale di importo pari a € 15.000 da rimborsare in 60 mensilità di 283,74€. TAEG fisso: 7,42 %. TAN fisso: 4,96 %. Interessi totali dell’operazione: 2.024,40€€. Importo totale dovuto per il prestito 17,024,40 €. Il TAN e il TAEG annuali variano a seconda del profilo dell’utente e del prodotto selezionato. Periodo compreso tra 61 giorni e 84 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
Nuovo prodotto
9.0
Recensione
Importo del prestito 1.000 – 50.000 €
Durata 6 – 84 mesi
Tasso percentuale annuo 4.99 – 16.74 %
Pagamento stimato Agosto 13, 2024
  • Richiedi un finanziamento in 3 minuti
  • Esito finale entro 24h
  • Prestiti a tasso fisso e rate costanti
Esempio: Per un importo totale di 10.000 € rimborsabile in 84 mensilità di 140,77 €. TAEG fisso: 4,99 % (esclusa l’assicurazione facoltativa, in caso di scelta dell’assicurazione il tasso promozionale decade). TAN fisso: 4,49 %. Costo del servizio: 131,71 €. Interessi totali dell’operazione: 1.692,97 €. Importo totale dovuto per il prestito 11.824,68 €. Il numero di rate disponibili va da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 84. l TAEG min applicabile è del 4,99% e quello massimo è del 16,74% (Pubblicità)
414 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.4
Recensione
Importo del prestito 1.000 – 60.000 €
Durata 12 – 120 mesi
Tasso percentuale annuo 2 – 17.887 %
Pagamento stimato Luglio 29, 2024
  • Preventivi personalizzati
  • Completamente gratuito e senza impegno
  • Con 10 anni di esperienza
Esempio: TAN fisso a partire da 3,75% – Importo messo a disposizione del consumatore: 25.000 € – 120 rate mensili da 282,77 € – TAEG 6,61%. Importo restituito: 33.932.40 €. Periodo compreso tra 12 mesi e 120 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 2% e quello massimo del 17,887%. (Pubblicità)
Om LoanScouter

Dove richiedere in prestito 20000 euro nel 2024

In questo articolo chiariamo tutto quello che serve sapere prima di chiedere in prestito 20000 euro. Questa cifra rappresenta un’opzione da valutare per risolvere alcune spese che si presentano nella vita. 

Prima di inoltrare la propria richiesta, però, è importante comprendere come funzionano i prestiti e cosa aspettarsi da una finanziaria seria e affidabile. 

Questa guida mostra in dettaglio:

  • Quanto può costare un prestito da 20000 euro
  • Come simulare la durata e la rata ottimali
  • Come si può spendere un prestito personale di questo importo. 

Continua a leggere per sapere tutto quello che serve prima di richiedere in prestito 20000 euro.

Chiedere in prestito 20000 online non è più impossibile. Non serve andare in filiale, di banca o dell’agenzia di intermediazione del credito. Infatti le pratiche possono essere risolte online grazie alla firma digitale dei documenti. 

Calcolo rata per prestito 20000 euro

Calcolatore del prestito

Inserisci i dettagli del tuo prestito.

0 € 75.000 €
0 mesi 240 mesi
0 % 30 %

Pagamento mensile extra

Costi totali

Rimborso

Calcolare
Calcolare

Perché confrontare le offerte prima di chiedere in prestito 20000 euro a tasso zero

La richiesta di un prestito personale deve essere preceduta da un’attenta valutazione delle offerte disponibili. Affidarsi alla propria banca o all’intermediario più pubblicizzato non è sempre l’ideale. Prima di chiedere in prestito 20000 o 30000 euro è utile valutare tutte le offerte attive in quel determinato momento. 

La ragione è semplice: solo così è possibile scoprire quale compagnia offre le soluzioni più vantaggiose, o le più adatte alla propria condizione economica. 

Un prestito da 20000 euro rappresenta un impegno importante e permette di ottenere liquidità sufficiente per rispondere a diverse necessità. Alcuni esempi? Una ristrutturazione che non può più essere rimandata, un’automobile ad alte prestazioni per chi viaggia parecchio, spese per la formazione professionale o l’aggiornamento. 

Sono solo alcune delle circostanze in cui un prestito da 20000 potrebbe rappresentare un’opzione vantaggiosa. 

Perché confrontare le offerte prima di chiedere in prestito 20000 euro a tasso zero

Ma perché accontentarsi di pagare di più?

Il confronto attento di tutte le proposte di prestito consente di trovare quelle con il tasso più conveniente. Persino prossimo allo zero. A volte compagnie affidabili offrono tassi estremamente vantaggiosi per farsi conoscere su un nuovo mercato. 

Per conoscere tutte queste possibilità ci si può affidare al comparatore di LoanScouter, una soluzione semplice e pratica per mettere a confronto molte proposte in una sola pagina. 

Usare il nostro simulatore è intuitivo e molto comodo. Non richiede registrazione e può essere utilizzato ogni volta che si desidera perché non è vincolante e non rappresenta una richiesta ufficiale di prestito. È uno strumento per prendere una decisione d’acquisto informata e consapevole.

Chiedere in prestito 20000 euro online o cifre maggiori consente di abbattere i tempi d’attesa. Le compagnie che operano sul web hanno standard molto rigidi sulle tempistiche per le risposte. Contattano i potenziali clienti in tempi molto rapidi per informarli e offrire supporto da remoto.

Pro e contro di un prestito da 20000 euro

Richiedere in prestito 20000 euro direttamente da casa è oggi possibile grazie alla firma elettronica. L’invio della documentazione e la loro firma sono automatizzati grazie all’invio di mail o tramite i formulari della compagnia di prestito. 

Tutto il vecchio cartaceo che veniva consegnato in filiale, viene inviato al cliente in formato pdf direttamente alla propria casella di posta. Inoltre, ogni cliente che riceve un’approvazione da parte dell’istituto di credito, ha un conto online aperto presso la banca dove è possibile seguire l’andamento dei pagamenti e il numero di rate ancora pendenti. 

Chiedere in prestito 20000 può avere dei pro e dei contro, che vediamo di seguito per offrire una panoramica completa degli aspetti da valutare. 

Vantaggi

  • Meno lungaggini burocratiche per i prestiti online
  • La normativa SECCI tutela il consumatore che ha accesso a tutte le informazioni sul prestito
  • I prestiti possono essere rinegoziati a favore del consumatore

Svantaggi

  • Prestiti personali importanti vanno giustificati e spesi in modo corrispondente
  • Il merito creditizio deve essere buono per richiedere questi prestiti
  • Chi ha una storia come cattivo pagatore deve avere uno stipendio per chiedere un nuovo prestito
Una volta inoltrata la richiesta di prestito per 20000 euro online, un incaricato contatta direttamente il richiedente al telefono o via mail. A volte l’intervista telefonica prevede chiarimenti su come verranno spesi i soldi, se per ristrutturare casa, spese mediche o altro.

Domande frequenti sul prestito da 20000 euro

Come ottenere in prestito 20000 euro a tasso zero?

Un prestito di 20000 euro è una cifra importante e bisogna valutare con cura come destinare i soldi. Se questi fondi sono pensati per finanziare un progetto lavorativo, la soluzione più comune è chiedere un prestito a fondo perduto alle istituzioni pubbliche, lo Stato o la Comunità Europea. Ma se questi soldi sono destinati a un prestito personale la soluzione migliore è fare una simulazione di prestito con il nostro calcolatore per trovare il tasso di interesse più vantaggioso tra le varie offerte presenti sul mercato.

Si possono chiedere dilazioni di pagamento o altre agevolazioni online?

La legge sul credito tutela il consumatore e offre la possibilità di rinegoziare il prestito una volta approvato dalla compagnia. Significa che è possibile chiedere in qualsiasi momento l’estinzione anticipata del debito che, nel caso del prestito da 20000 euro ha un costo minimo, oppure di cambiare l’importo della rata mensile. Alcune compagnie offrono la possibilità di saltare una rata e recuperarla in seguito, fino a tre rate durante la durata del prestito, oppure altre soluzioni flessibili per venire incontro alle esigenze del cliente.

Chi può chiedere un prestito da 20000 euro in Italia?

Per richiedere in prestito 20000 euro è necessario essere maggiorenni, avere una residenza in Italia e dimostrare di avere gli strumenti per restituire il prestito. Queste sono le condizioni minime per inoltrare la propria richiesta alla banca o alla finanziaria che concede il denaro in prestito.

Come fare per ottenere il tasso di interesse più basso?

Tolti i finanziamenti a fondo perduto tramite i quali è possibile concorrere per ottenere in prestito 20.000 euro tasso zero, gli altri enti di credito chiedono il pagamento di un tasso di interesse per coprire le proprie spese e ottenere un guadagno. Il nostro simulatore è costantemente aggiornato e ospita le offerte migliori in circolazione per quanto riguarda i prestiti personali online. Comparare le diverse soluzioni permette di scoprire quali compagnie offrono le più vantaggiose. 

Per usare il calcolatore di LoanScouter è necessario iscriversi o pagare?

Il servizio di comparazione di LoanScouter è sempre gratuito, in più non prevede registrazione. Significa che in nessun momento verrà registrata traccia del preventivo simulato per il prestito da 20000 euro o altro importo. Inoltre, il nostro comparatore può essere utilizzato ogni volta che si desidera senza paura che i propri dati siano condivisi con le banche dati sul credito. 

Richiedi il prestito da 20.000 euro in 5 semplici passi

Per richiedere un prestito da 20.000 è sufficiente seguire una serie di passaggi elementari, tenendo in considerazione alcuni fattori.

  • Scegliere l’offerta che più fa al caso nostro. Valuta fattori come: il TAN (tasso annuale nominale), TAEG, vale a dire il costo del finanziamento, l’affidabilità dell’istituto erogante.
  • Assicurati di rispettare tutti i requisiti: sia in termini di affidabilità creditizia che in quelli di capacità di agire e quindi di stipulare un prestito.
  • Preparare la documentazione: documenti di identificazione, busta paga o altre forme di garanzia.
  • Compila il form: dopo avere scelto l’offerta che più fa al caso tuo, compila il form con le informazioni richieste. Ad esempio: nome e cognome, data di nascita, status lavorativo e altro ancora.
  • Attenti la convalida e ottieni il prestito: a questo punto, se la procedura è andata a buon fine, potrebbe passare del tempo prima di ricevere effettivamente l’importo richiesto. Le tempistiche dipendono dall’istituto erogante.

A cosa può servire un prestito da 20.000 euro?

Ventimila euro rappresentano una cifra abbastanza rilevante, la quale può essere destinata al soddisfacimento di molteplici esigenze. 

Potrebbero innanzitutto servire per soddisfare esigenze emergenziali, ad esempio per pagare un intervento chirurgico urgente oppure un intervento di manutenzione straordinaria alla propria abitazione. Ma possono servire anche per soddisfare bisogni secondari: l’acquisto di un auto o di un altro mezzo di trasporto, oppure potrebbero servire a finanziare un master, o ancora come forma di consolidazione di un debito. 

La somma potrebbe essere indirizzata a un fine specifico, e in questo caso si parla di prestito non finalizzato, oppure potrebbe non essere destinata a un obiettivo determinato, quindi essere un prestito non finalizzato.

Come avere 20.000 euro in prestito: i requisiti

Come abbiamo accennato, 20.000 euro rappresentano una cifra piuttosto rilevante. Il che significa che non vi è la possibilità, come accade per il microcredito, di ottenere un prestito di questa portata senza alcuna busta paga o altre forme di garanzia.

Quindi, possiamo individuare tre classi di requisiti fondamentali per ottenere un prestito come 20.000 euro:

  1. Una garanzia: che può essere generica, ad esempio, la busta paga. Inoltre, potrebbero assolvere a tale funzione anche garanzie reali o personali.  Nella prima categoria rientra il pegno o l’ipoteca. Nella seconda invece rientrano i contratti di fideiussione o altre forme di garanzia da parte di soggetti terzi. 
  2. L’affidabilità creditizia: quindi non essere stato preventivamente segnalato come cattivo creditore e in generale avere una buona storia dal punto di vista del merito creditizio
  3. La capacità di agire: quindi, la maggiore età e non essere interdetto o inabilitato.

Cosa ricercano i richiedenti quando valutano un prestito di 20.000 euro?

Vi sono vari fattori che gli utenti tengono a tenere in considerazione nella determinazione dell’offerta che risponde in misura maggiore alle proprie esigenze. Un primo fattore di cui si tiene in considerazione è rappresentato dall’importo erogabile. Ovviamente si ricerca un istituto di credito che consenta di ottenere l’importo a cui si voglia effettivamente accedere.

Secondo fattore che viene in rilievo è quello relativo ai costi. Questi, a loro volta sono costituiti dai tassi di interesse applicati e dagli altri costi accessori, vale a dire quelli del TAEG che indica il costo totale del prestito espresso in percentuale annua sul credito concesso, comprensivo dunque di spese accessorie. Un’altra variabile che si tende a considerare è quella delle tempistiche di erogazione.

Conclusione

Cerchiamo adesso di tirare le somme e ricapitolare brevemente gli aspetti che abbiamo visto:

  • Ventimila euro rappresentano una cifra piuttosto rilevante, con la quale è possibile fare fronte ad una grande varietà di esigenze. 
  • Per ottenere un prestito del genere, potrebbero essere richieste delle garanzie importanti, sia generiche, ad esempio la busta paga o il cedolino della pensione, sia reali o personali, quindi pegno, ipoteca o fideiussione
  • Nello scegliere l’offerta che più fa al caso proprio si tengono in considerazione molteplici esigenze, come ad esempio: tasso di interesse, TAEG e TAN, capitale erogabile e tempistiche di erogazione. Fondamentale è valutare l’affidabilità dell’istituto.
LoanScouter > Prestito da 20000 euro